Neve

Riconosco ovunque ritagli
della tua sagoma vuota
e distolgo gli sguardi, e ascolto
la mola che arrota
stridendo
la lama dei miei sbagli:
presto la faremo affilata
e molto,
che possa spezzare
questi versi avvizziti,
recidere le spire
di sogni proibiti
e infine attraversarmi
brivido gelato nella notte scura,
mia algida amica insegnarmi
sicura
a morire.
Oh, mia memoria, ti prego
non mentire
filando abissi leggiadri
dolci da corteggiare.
Vorrei solo, soltanto
sparire
lontana da ogni breve
pensiero d’amore
disperdermi sconfitta nel freddo
per divenire
neve.

Advertisements

2 thoughts on “Neve

  1. ericagazzoldi says:

    Cara Phistar, non sapevo che scrivessi anche poesie ;-)… Comunque, questa è molto graziosa. :-)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s