Senza Titolo

Sì, mi sono lasciata trascinare dalle rime. Credo che la letteratura crei la realtà almeno quanto la realtà crea la letteratura.
E sì, questa è letteratura. Non nel senso di alta letteratura, ma nel senso di non propriamente realtà. Credo. Nel senso di: non è detto che abbia relazione con la mia vita, tanto per chiarire. Meglio mettere le mani avanti, suppongo.
E no, non credo che la poesia, una volta scritta, sia mai davvero una cosa privata. E visto il numero di visite su questo blog immagino che non mi vergognerei neanche se lo fosse.
D’altra parte, dato che vado blaterando di versi da un po’ in giro per questi post, e non se ne vedono mai, ho pensato che un esempio era dovuto.
Nel senso di: probabilmente non ne potevo più di Istituzioni di Analisi.
Enjoy.

~

Tuona.
E l’oscurità echeggia
contro le pareti
e la luce travolge i miei vuoti
e un cimitero
di simboli immoti
ricopre le carte
e ti prego
ti prego,
non andar via.
Non arrabbiarti
se ti trattengo dentro
e dipingo di te
questo muro
spoglio,
se a tratti maldestra
rovescio pensieri
vani
su questo foglio.
Rimani,
rimani, ti scongiuro.
E dimmi: sei forse anche tu
null’altro che un simbolo
puro
splendido e altero
e morto?
Forse sei come loro:
lo scheletro di un desiderio
astratto
un nulla, un pensiero matto
lo scarto di un sogno contorto
lo spettro sfuggente
di un operatore compatto.
Rimanimi accanto,
t’imploro!
E cantami ancora il tuo nome
e cullami e scioglimi in questa pioggia
e se sei vivo
oh, se sei vivo
trafiggimi,
di nuovo insegnami come
morire d’affondo,
come cadere e rompermi
sul freddo
pavimento del mondo.
Puoi lasciarli o raccoglierli
i miei cocci
non ha importanza:
che tu mi conceda o meno
questa danza
lascia che io bruci
del tuo tepore
per un poco.
E il fuoco
spegnerà la pioggia,
e il tuo sguardo
accecherà i lampi,
e in dono ti porterò
mute parole d’amore
raccolte per i campi
dietro il tuono;
e tu ignaro
forse
ne coglierai il suono
in lontananza.
E chissà,
talvolta mi domando,
chissà a chi porgerai la mano
in questa danza.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s